Pari Opportunità

Le pari opportunità sono un principio giuridico inteso come l’assenza di ostacoli alla partecipazione economica, politica e sociale di ogni individuo.

I principi delle pari opportunità definiti dalla normativa europea sono stati recepiti in Italia con D.Lgs 215/2003, D.lgs 216/2003 e L. 67/2006.

Il D.Lgs 198/2006 “Codice delle pari opprtunità tra uomo e donna” pone le basi del riassetto delle disposizioni vigenti in materia di pari opportunità, individua le varie forme di discriminazione ed alcune forme specifiche di finanziamento per promuoverne l’attuazione.

Il D.Lgs 5/2010 modifica il D.Lgs 198/2006 e rafforza il principio delleparità di trattamento ed opportunità tra uomo e donna e prevede sanzioni più severe in caso di violazione di tali principi.

La legge 183/2010 “Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione femminile, nonchè misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro” interviene sulla disciplina delle pari opportunità e dell’impiego femminile, prevede l’impiego di Fondi Comunitari per incrementare l’occupazione femminile, sia attraverso attività formative che di accompagnamento e inserimento nel mondo del lavoro.